Recensione delle scarpe da ginnastica Balance Fresh Foam Zante

Allora Comminciamo…

L’anno scorso, New Balance ha introdotto i 980 della serie Fresh Foam. Queste scarpe da ginnastica che avrebbero dovuto dare una sensazione di “plusezza”. L’impressione iniziale era esattamente questa: una scarpa da corsa morbida, moderatamente ammortizzata e le cui suole non si sciolgono sotto il peso del corpo. Ma in seguito si è scoperto che i produttori erano un po’ ingannevoli, e hanno creato l’effetto di morbidezza in FreshFoam 980 non a causa della nuova suola, ma a causa di un grande strato di schiuma nella soletta, che ha portato alla graduale scomparsa dell’effetto “morbidezza”, quando la soletta è stata calpestata.

Ci affrettiamo a rassicurarvi: il nuovo modello Zante è qualitativamente diverso dai suoi fratelli maggiori.

Zante è un modello più leggero, più compatto e più veloce, che assomiglia a mezza maratona a colpo d’occhio.

A parte l’aspetto, questo modello ha aggiornato quasi tutti gli elementi. La schiuma è più morbida e fornisce un’ammortizzazione. Questa sezione del plantare ha rimosso la schiuma ed è tornata alla sua forma standard con perforazioni per l’assorbimento dell’umidità e tagli nelle linee di piega del piede.

Il retro della sneaker presenta una stampa NYC sul sottopiede e sul lato come dedica a questo modello per New York.

Lacci

Il sistema di allacciatura, come la lingua, è costituito da due strati: lo strato superiore si attacca all’esterno della scarpa da ginnastica e lo strato inferiore si attacca all’interno. Aiuta a prevenire il movimento della lingua e fissa saldamente il piede con i lacci.

Lacing ha i suoi pro e i suoi contro. La cosa positiva è che è fatto di un materiale flessibile e piatto che aiuta a non rovinare i lacci.

Durante i 300 km di prove i lacci non si sono slacciati nemmeno una volta, né durante le lunghe corse di fondo, né durante i lavori veloci.

L’inconveniente dell’allacciatura è la lingua corta. Si scopre che se si allaccia la sneaker al penultimo buco, si rimane con lunghi fiocchi (i lacci sono abbastanza lunghi), e se si allaccia fino alla fine, l’ultimo anello sarà sopra la lingua, che può causare sfregamenti sulla gamba.

Parte interna.

La tecnologia senza cuciture e l’incollaggio della lingua all’interno della scarpa da ginnastica crea una sensazione simile a quella di una calza e la presa più stretta possibile sul piede. Il bordo superiore del tallone è realizzato in un materiale morbido che si adatta perfettamente al piede.

Non c’è rinforzo al tallone, quindi la sneaker può risultare instabile, soprattutto in caso di curve strette e sotto pesanti carichi laterali.

Come si sentono sul piede?

Con una moderata morbidezza, leggerezza, una suola piatta, vita stretta e un sistema di allacciatura flessibile, la sneaker si adatta molto bene al piede a tutte le velocità. Un po’ imbarazzante è l’instabilità durante i rapidi cambi di direzione. Molto probabilmente la ragione risiede nella mancanza di rinforzo del tallone.

La parte superiore della sneaker è realizzata in materiale sintetico leggero che soffia bene. In autunno e in primavera erano un po’ fredde. L’estate è probabilmente il periodo migliore per Zante.

Suola

La suola è un po’ più morbida rispetto alla precedente FreshFoam, ma ha mantenuto la sua forma. Si tratta di esagoni di diverse dimensioni che si uniscono in modo uniforme alla punta.

Dopo approfonditi test, la suola non si è particolarmente consumata – il che è strano, in quanto non ci sono rinforzi aggiuntivi di gomma più densa su di essa che aumenterebbero la longevità della suola.

Conclusione

Nel complesso, New Balance si è rivelata una buona scarpa da ginnastica in grado di soddisfare le esigenze della maggior parte dei corridori.

Si addicono a chi cerca una scarpa da ginnastica per tutti i giorni e non vuole sacrificare il peso e l’ammortizzazione delle scarpe da ginnastica. Si tratta di una coppia versatile per ogni giorno.

Il New Balance Fresh Foam Zante può essere utilizzato con successo anche per le competizioni, ma i corridori più esperti mancheranno la rigidità della suola. Lo Zante ha anche lievi problemi di allacciatura e di sostegno del tallone.

Al momento della scrittura, il costo della sneaker era di 80 euro.

Lorenzo Begun

-300 giorni di funzionamento ogni anno -1500 km ogni anno -2 maratone ogni anno -4 mezze maratone ogni anno Salute Italia per tutti! Mail:robertlamp10[.@.]gmail.com

View all posts by Lorenzo Begun →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *