I solari che proteggono il DNA delle cellule


Arrivano i nuovi schermi solari dermatologici

Nuovi prodotti solari per una massima protezione

 

E’ l’ultima frontiera della protezione solare: nascono i nuovi solari che proteggono il DNA delle cellule. Si tratta di schermi solari dermatologici che associano filtri UVA e UVB e che permettono di assicurare una protezione massima a largo spettro.

Come funzionano questi nuovi solari? Combinano due tipi di filtri: i filtri chimici, molecole in grado di assorbire in modo selettivo le radiazioni ultraviolette e i filtri fisici, particelle di metalli pesanti che oppongono un vero e proprio schermo alle radiazioni UV grazie alla loro opacità https://it.wikipedia.org/wiki/Fattore_di_protezione_solare
Più di una protezione efficace della pelle, questi solari proteggono al cuore della cellula grazie all’azione antiossidante e antinfiammatoria di un biflavonoide di origine naturale (Tiliroside) estratto da piante medicinali. Il Biflavonioide, in virtù della sua particolare struttura molecolare, fornisce una doppia protezione alla cellula: protegge dai danni  causati dall’infiammazione indotta dagli UV, e allo stesso tempo protegge contro l’invecchiamento cutaneo prematuro.
 
Che protezione offrono? Questi nuovi prodotti solari sono stati formulati con protezioni alte e molto alte (SPF 50 e SPF 50 +, protezione UVA e UVB), con formulazioni specifiche per pelli intolleranti, pelli secchepelli fotosensibili e per bambini. E’ prevista anche una protezione solare in versione compatta colorata, indicata per mascherare imperfezioni e irregolarità del viso, garantendo allo stesso tempo una protezione solare alta UVA/UVB.

Dove si trovano.

Dove si trovano

Rate this post